Web of Venom: Cullen Bunn scriverà il one-shot “Funeral Pyre”!

Fumetti
Gianfranco Autilia

Dopo la pubblicazione degli speciali sottotitolati Ve’Nam (di Donny Cates e Juanan Ramirez), Carnage Born (di Donny Cates e Danilo Beyruth), Unleashed (di Ryan Stegman e Kyle Hotz e Juan Gedeon) e Cult of Carnage (di Frank Tieri e Danilo Beyruth), la serie di one-shot Web of Venom proporrà anche Funeral Pyre, una storia cruda con atmosfere horror incentrata prevalentemente su Carnage che vedrà anche il ritorno in scena di Andi Benton, un personaggio noto come Mania creato pochi anni fa sulle pagine di Venom dall’artista Declan Shalvey e dallo scrittore Cullen Bunn. E sarà proprio quest’ultimo a sceneggiare Web of Venom: Funeral Pyre #1, un albo disegnato dal duo Alberto Alburquerque e Jossua Cassara (con cover del già citato Shalvey) che spianerà la strada a un grande evento legato prepotentemente al mondo dei simbionti di casa Marvel: stiamo parlando di Absolute Carnage, una saga di Donny Cates (testi) e Ryan Stegman (disegni) che metterà a repentaglio la vita di tutti coloro che, negli anni, sono entrati almeno per una volta nella loro vita in possesso di un simbionte.

Il suddetto one-shot esordirà negli Stati Uniti a luglio e mostrerà il letale alter ego di Cletus Kasady tentare di assassinare l’ex Mania. Parlando di questo suo nuovo progetto fumettistico ai microfoni del portale Newsarama, Cullen Bunn ha svelato:

“La Marvel continua a trascinarmi nel mondo dei simbionti! Non mi sto lamentando, ovviamente. Amo i simbionti! Con Funeral Pyre, l’editor Devin Lewis mi ha convinto facendomi un nome. È tutto quel che è bastato! Un nome! Ebbene, i lettori che mi conoscono dovrebbero indovinare quel nome molto velocemente: Andi Benton. Questa è una storia di Carnage in tutto e per tutto, ma per gran parte del fumetto lo vediamo come un uomo nero in agguato nell’ombra… finché non irrompe terribilmente in una maniera orribile. È venuto a Philadelphia con l’intenzione di assassinare. È un segugio in cerca di coloro che hanno ospitato simbionti. Ciò rende Andi un bersaglio. Ho detto a lungo che sono più crudele nei confronti dei personaggi che adoro maggiormente… e Andi la adoro molto. Questo è un racconto incentrato su Carnage, quindi lui è l’unico simbionte che vedrete nella storia moderna. Hmm. Probabilmente dovrei qualificarlo. Ma qualificarlo significherebbe spoilerare la storia, suppongo. Una delle cose che rende Carnage così mortale nei confronti di Andi – oltre al fatto che è Carnage, una delle peggiori gatte da pelare in circolazione – è che Andi non ha più un simbionte. Lei non è più Mania.”

In merito al comparto grafico curato da Alburquerque e Cassara, Bunn ha aggiunto: “Ho già visto svariate tavole tratte dal fumetto, e hanno impostato un tono assolutamente perfetto. Penso che i lettori, perfino quelli che non hanno familiarità con Andi, si innamoreranno di lei… e dopo saranno terrorizzati per via di quel che le sta succedendo.”

Per chi non lo sapesse, dal 2012 al 2013, Cullen Bunn ha firmato notevoli cicli di storie sull’Agente Venom, ereditando così la serie ongoing del V-Man dopo la splendida run del personaggio a opera di Rick Remender. Con l’avvento di War of the Realms, Bunn effettuerà il suo ritorno sulle pagine della testata Venom, sostituendo lo scrittore regolare Donny Cates per i testi dei numeri 13/15, che saranno disegnati da Iban Coello. Interrogato sempre da Newsarama riguardo a questa sua imminente sequenza di episodi con protagonista Eddie Brock, Bunn ha risposto:

“I miei numeri di Venom saranno folli, questo è certo. Gli eventi degli episodi precedenti (che non posso rivelare qui) ve lo assicureranno! Basti dire che in queste uscite i lettori vedranno Eddie in una luce differente. Vedranno Venom sotto un’altra prospettiva. In questo fumetto abbiamo un sacco di magia Asgardiana, e spero davvero di introdurre qualche personaggio veramente figo con cui divertirsi nell’Universo Marvel. E non sarei proprio potuto ritornare su Venom senza rivisitare un personaggio di cui Rick Remender e io ci siamo davvero divertiti a scrivere. Di chi si tratta? Allacciatevi le cinture e preparatevi!”

Pur non potendo fornire maggiori dettagli in merito, Bunn ha poi confermato che Web of Venom: Funeral Pyre #1 condurrà agli scioccanti eventi di Absolute Carnage, che prenderà il via negli USA ad agosto. In seguito, ha concluso l’intervista con le seguenti frasi:

“Quando ho preso in mano questo progetto, ho avvertito la redazione che sarebbe stato feroce, sanguinolento e crudele. Qui mi sto avvicinando all’atmosfera horror di Carnage. Si tratta di una storia totalmente horror, con Andi nei panni dell’eroina e Carnage nel ruolo dell’implacabile killer. Funeral Pyre è una terrificante storia di Venom. È anche la storia di Andi Benton e del suo legame con i simbionti. È una storia sul suo senso di perdita ora che non è più legata a un simbionte. Penso che su queste pagine ci sia molto cuore, ma anche una buona dose di paura, sangue e azione. Sarà un fumetto divertente nonché un’ottima opportunità di scoprire Carnage e Andi per tutti coloro che non li conoscessero.”

Quanto segue è la sua sinossi ufficiale di Web of Venom: Funeral Pyre #1.

“Per settimane, il serial killer chiamato Carnage si è messo a caccia di ex ospiti di simbionti per poi ucciderli. La prossima sulla sua lista è ANDI BENTON, conosciuta precedentemente come MANIA, che è tornata a vivere a Philadelphia senza alcun simbionte che possa salvarla… la scia di cadaveri che conduce ad ABSOLUTE CARNAGE prosegue qui!”

Fonte: Newsarama

Altri articoli in Fumetti

Spider-Man: annunciato un one-shot celebrativo di Peter David, Tom DeFalco e altri autori stellari!

Gianfranco Autilia25 Maggio 2019

Powers of X #1, ecco “la scena più importante nella storia degli X-Men”!

Gianfranco Autilia25 Maggio 2019

Jason Fabok offre mostra una sua vignetta per Batman: Three Jokers

Gianfranco Autilia25 Maggio 2019

Panini Comics lancerà a luglio i Guardiani della Galassia di Cates e Shaw!

Gianfranco Autilia25 Maggio 2019

Chip Zdarsky e Kris Anka lanciano The White Trees, una nuova miniserie Image!

Gianfranco Autilia25 Maggio 2019

Marvel annuncia il numero zero di Major X, di Rob Liefeld e Eric Stephenson!

Gianfranco Autilia25 Maggio 2019