War of the Realms: la guida al nuovo evento Marvel

Fumetti
Gianfranco Autilia

Lo sceneggiatore Jason Aaron ha ereditato la serie regolare di Thor precisamente con la prima ondata di titoli Marvel NOW!, vale a dire nel 2012, e da allora ha appassionato e sorpreso innumerevoli lettori con svariate storie del Dio del Tuono entrate di diritto nell’affascinante leggenda del personaggio. Questa run firmata dallo scrittore di Southern Bastards ha ormai più di sei anni alle spalle e, nel corso della sua pubblicazione, ha posto le basi per quello che viene definito come uno degli eventi fumettistici della Marvel più grandi di sempre, le cui conseguenze potrebbero perfino rivaleggiare in termini di proporzioni con le moderne Guerre Segrete messe in atto da Jonathan Hickman e Esad Ribic quattro anni fa, nel 2015. La saga in questione è War of the Realms, che – come ogni grande storia della Casa delle Idee che si rispetti – non lascerà in disparte proprio nessun personaggio, lanciando perfino innumerevoli tie-in e spin-off che approfondiranno ed esploreranno ulteriormente la narrazione della trama portante, la quale andrà in scena sulle pagine di una miniserie omonima di sei capitoli intitolata per l’appunto War of the Realms, scritta dal già citato Aaron, disegnata dalla Young Gun del 2018 Russell Dauterman e colorata da Matthew Wilson. Esatto, parliamo proprio dello stesso esplosivo team creativo che ci ha regalato La Potente Thor. Oggi 3 aprile, per chi non lo sapesse, esordisce ufficialmente negli States il primissimo numero di War of the Realms e, per l’occasione, vi proponiamo una guida vera e propria all’evento, facendo chiarezza su tutto il materiale a esso correlato.

War of the Realms #1, cover di Arthur Adams.

Come già anticipato in apertura, le basi per War of the Realms sono state costruite nel corso dell’acclamata e longeva gestione di Thor firmata da Jason Aaron. Per darvi un’idea, una disturbante tavola risalente al 2015 aveva già anticipato l’incombere della battaglia sopracitata: difatti, una vignetta di The Mighty Thor #1 ritrae il cadavere di un Elfo della Luce di Alfheim galleggiare nello spazio con incise sul petto le seguenti parole: “So begins the War of the Realms“.

L’evento è strutturato in tre atti e ognuno di essi dura per due capitoli: il primo si intitola “The World at War!“, il secondo “Reclaim the Realms!” e il terzo “Midgard’s Last Stand!“. La trama complessiva è relativamente semplice: Malekith il Dannato è riuscito ad allearsi con numerose creature provenienti da tutti i Dieci Regni. Così facendo, ha radunato attorno a sé un possente esercito composto dai Giganti di Ghiaccio di Jotunheim (per cui ha riportato in vita il loro Re deceduto, Laufey), dai suoi Elfi Oscuri, dagli Elfi di Luce di Alfheim, dai Goblin di Fuoco di Muspelheim (guidati dalla figlia di Surtur, Sindr), dai Troll delle Rocce di Nornheim (capitanati dal Re Ulik) e dagli angeli del reame recentemente introdotto Heven. Malekith può inoltre contare sull’aiuto di Loki (figlio di Laufey), di Amora l’Incantatrice e dell’umano psicopatico che risponde al nome di Dario Agger, un industriale miliardario a capo della Roxxon capace di assumere le sembianze di un terribile Minotauro.

Malekith è dunque riuscito nell’intento di conquistare Asgard, Alfheim, Heven, Jotunheim, Muspelheim, Niffleheim, Nidavellir, Svartalfheim e Vanaheim, e soltanto uno dei Dieci Regni, almeno per il momento, non è caduto ai suoi piedi: parliamo proprio di Midgard, la Terra che, per resistere agli attacchi invasori delle forze del Re degli Elfi Oscuri, dovrà contare ancora una volta sugli eroi a noi ben noti. Ne consegue lo scoppio di una guerra che affliggerà tutto il globo terrestre e che mobiliterà Thor, gli Avengers, Spider-Man, Daredevil, gli X-Men, lo Squadrone Supremo, Namor e i suoi Difensori degli Abissi, il Punitore, Venom e tanti altri ancora.

Aaron, parlando della concezione della Guerra dei Regni in un’intervista concessa al portale Comic Book Resources lo scorso febbraio, ha dichiarato:

“È bello arrivare finalmente a questo punto. Ma è un po’ una sensazione agrodolce poiché significa che sono quasi giunto alla fine della mia run di Thor. Per tutto questo tempo, ho gettato le basi per questa trama veramente specifica. Tutto è iniziato soltanto come una grande storia di Thor. Poi ho cominciato a scrivere gli Avengers. Quindi ho immaginato che fosse una storia sia di Thor che degli Avengers. Poi, a uno dei nostri incontri editoriali, Tom Brevoort ha chiesto, ‘Perché non lo rendiamo il nostro prossimo evento?’ Il proposito era proprio quello di lanciare un evento e le basi erano già state gettate. Quindi era soltanto questione di capire come stavano le cose. La storia è sempre dovuta essere una grande epopea coinvolgente tutti gli eroi, ma renderla un evento mi ha dato l’opportunità di ampliare i ruoli a personaggi come Daredevil e il Punitore. Quindi è stato veramente eccitante. Thor è ancora al centro di tutto, ad ogni modo. La trama si è soltanto ingrandita in termini di presentazione. Quest’opera è nata dalle pagine di Thor e coinvolge più personaggi del solo Dio del Tuono. Coinvolge Jane Foster, Freyja, Loki, Odino e tanti altri personaggi che sono stati introdotti nei fumetti nel corso degli anni.”

COSA LEGGERE PRIMA DI WAR OF THE REALMS

Tramite il suo sito web ufficiale, la Marvel ha raggruppato una selezione di storie utili per avere un quadro più completo degli avvenimenti che saranno narrati su War of the Realms: di seguito vi riportiamo la lista in questione.

  • Thor: God of Thunder #1/25 (in Italia pubblicati per la prima volta su Thor #171/193);
  • Loki: Agent of Asgard #1/5 (in Italia pubblicati su Thor #187/191);
  • Original Sin #0/8 (in Italia pubblicati su Marvel Miniserie #151/155, oppure su formati Omnibus e Grandi Eventi Marvel);
  • Original Sin: Thor and Loki: The Tenth Realm #1/5 (in Italia pubblicati su Marvel World #28);
  • Thor (2014) #1/5 (in Italia pubblicati su Thor #194/198, oppure sul volume La Nuovissima Thor: la Dea del Tuono);
  • Angela: Asgard’s Assassin #1/6 (in Italia pubblicati su Marvel Collection Special #17-19);
  • Loki: Agent of Asgard #6/11 (in Italia pubblicati su Thor #193-194 e 196/199);
  • Thors #1/4 (in Italia pubblicati su Thor #202-205, oppure sul volume Secret Wars: Thors);
  • Secret Wars (in Italia pubblicata su Marvel Miniserie #163-172, oppure sull’Omnibus omonimo);
  • Mighty Thor (2015) #1/18 (in Italia pubblicati su Thor #206-223);
  • Unworthy Thor #1/5 (in Italia pubblicati su Thor #219/223, oppure sul volume Marvel Collection L’Indegno Thor: Il Martello del Cielo);
  • Mighty Thor (2015) #19/23 (in Italia pubblicati su Thor #224-226)
  • Generations: The Unworthy Thor & The Mighty Thor #1 (in Italia pubblicato su Generations #4);
  • Mighty Thor #700/706: Ai Cancelli del Valhalla (in Italia pubblicati su Thor #228/233);
  • Marvel Legacy (in Italia pubblicato sul cartonato omonimo, oppure su Marvel Miniserie #200);
  • Thor (2018) (in Italia in fase di pubblicazione su Thor dal numero 234);
  • Avengers (2018) (in Italia in fase di pubblicazione su Avengers dal numero 105).

Per di più, in diverse occasioni, Jason Aaron ci ha tenuto a sottolineare che, pur basadosi su del materiale già pubblicato negli anni passati, la miniserie War of the Realms sarà comunque leggibile a sé stante.

LA STRADA PER WAR OF THE REALMS

La cosiddetta strada verso la Guerra dei Regni è iniziata oltreoceano negli scorsi mesi, da febbraio a marzo, sulle pagine di alcuni preludi che hanno coinvolto determinati titoli del parco testate Marvel, ossia Avengers #14/17 (di Jason Aaron e David Marquez), Asgardians of the Galaxy #6-7 (di Cullen Bunn e Matteo Buffagni e Stefano Landini) e Thor #10-11 (di Jason Aaron e Mike Del Mundo e Lee Garbett).

Entrando nel dettaglio delle storie, sulle pagine di Avengers #14/17 è stata presentata una saga horror dei Vendicatori intitolata “War of the Vampires”, dove i più potenti Eroi della Terra hanno dovuto fronteggiare in un’epica battaglia la minaccia dei non morti, ognuno dei quali intenzionato a fregiarsi del titolo di nuovo Signore dei Dannati. Su Asgardians of the Galaxy #6-7, l’insolito gruppo di supereroi asgardiani prosegue le proprie avventure, approdando sulla superficie di un mondo alquanto eclettico: Ego il Pianeta Vivente. Infine, per quanto concerne gli episodi di Thor, il decimo ha puntato i riflettori principalmente sulla figura di Odino e sul suo rapporto che lo lega al figlio Thor, ma ha anche visto Cul il Serpente imbarcarsi per una missione segreta a Svartalfheim, la terra degli Elfi Oscuri. L’undicesimo numero, invece, vede Thor unirsi a Lady Freyja e combattere per la difesa di Midgard, la cui sicurezza viene minacciata da un primo assalto dei temibili Elfi Oscuri.

TUTTI I TIE-IN

La Guerra dei Regni effettiva per il dominio totale della Terra scoppia solo sulle pagine di War of the Realms #1 e, come già specificato, coinvolgerà a partire da aprile diversi eroi grazie anche alla pubblicazione di albi tie-in che interesseranno le seguenti serie.

Avengers: il diciottesimo episodio della collana vendicativa si incentrerà totalmente sullo Squadrone Supremo capitanato dal redivivo Agente Coulson. Questa nuova incarnazione governativa del team dovrà lottare contro l’esercito di Malekith per difendere dagli attacchi la capitale degli Stati Uniti d’America, Washington D.C. Al contrario, il numero diciannove offrirà più spazio agli Eroi più potenti della Terra e, nello specifico, alla loro nuova sede, la Avengers Mountain (Monte Avengers), tenuta sotto assedio dai Giganti di Ghiaccio, dai Goblin di Fuoco di Muspelheim e da altri ancora. Questa sarà dunque l’occasione per Aaron di mostrarci il vero potenziale sul campo di battaglia dell’attuale base vendicativa, che – ricordiamo – è il cadavere del primo Celestiale a essere mai giunto sulla Terra, il Progenitore. Infine, la sinossi di Avengers #20 svela che assisteremo alla battaglia finale per il fato di Midgard, con Capitan Marvel a capo di una nuova squadra di Vendicatori, i War Avengers. Ci sarà anche il tempo di esplorare alcuni confronti imperdibili, come per esempio Hulk (Jennifer Walters) contro Ulik, oppure Blade che fronteggia i Black Berserker della Roxxon. Inoltre, vedremo un impavido Daredevil dai poteri divini (vedi War of the Realms: War Scrolls) consegnare un messaggio criptico che, addirittura, determinerà il futuro degli Avengers.

Thor: Al fianco dell’artista Mike Del Mundo, Jason Aaron utilizzerà il dodicesimo numero della testata del Tonante per scandagliare in determinati periodi della vita di Loki e per approfondire maggiormente il rapporto del Dio degli Inganni con il padre biologico Laufey, il Re dei Giganti di Ghiaccio resuscitato da Malekith diversi anni fa. La sottotrama di Cul il Serpente avviata su Thor #10 verrà invece ripresa con il #13, dove lo scrittore proporrà agli appassionati una specie di avventura standalone del Dio della Paura che sotto certi aspetti ricorderà film quali Dove osano le aquile (1968) e I cannoni di Navarone (1961). Aaron si è detto molto felice riguardo all’utilizzare Cul, aggiungendo che quest’ultimo, ritrovandosi bloccato su Svartalfheim, dovrà vedersela da solo contro un immenso esercito di Elfi Oscuri.

Captain Marvel: i numeri sei e sette dell’ongoing di Carol Danvers saranno affidati alle cure di Kelly Thompson (testi) e della nostra Annapaola Martello (disegni) e mostreranno la protagonista forgiare un’alleanza con il Dottor Strange e la Vedova Nera. Questo trio di eroi dovrà contrastare la minaccia rappresentata dall’esercito di morti guidato da Amora l’Incantatrice. Un sortilegio della potente strega asgardiana causerà però uno scambio di corpi tra Capitan Marvel e Stephen Strange.

Tony Stark: Iron Man: con la conclusione dello story-arc “Stark Realities”, la serie regolare del Vendicatore dorato passerà eccezionalmente per due uscite (dal #12 al #13) nelle mani di un nuovo team di autori formato dalla scrittrice Gail Simone (Domino: Hotshots) e dall’artista nostrano Paolo Villanelli (Man Without Fear). I due mostreranno Iron Man in un contesto a lui molto inconsueto, legato alla magia e alla mitologia: il nostro protagonista, affiancato dai suoi alleati, difenderà infatti la Avengers Mountain da un esercito di mostri capeggiato da Malekith. In un’intervista dello scorso febbraio, Simone ha anche svelato che questa vicenda di genere fantasy vanterà tra i comprimari alcuni pezzi grossi mistici dotati di magia oscura.

Venom: anche il V-Man di casa Marvel cambierà brevemente team creativo in occasione di War of the Realms. Gli acclamati Cates e Stegman si prendono una piccola pausa di tre numeri dalla serie per venire sostituiti rispettivamente da Cullen Bunn e Iban Coello, i quali – dal #13 al #15 – narreranno i fatti della Guerra dei Regni secondo la prospettiva di Eddie Brock e del suo celebre simbionte nero. Tuttavia, quest’ultimo catturerà le attenzioni di Malekith, deciso a impossessarsi del parassita alieno vedendolo come un’arma decisiva capace di ribaltare le sorti della battaglia che infuria. Brock stringerà allora inverosimili alleanze per contrastare Elfi Oscuri, Streghe di Guerra e tanti altri esseri che minacciano di sopraffarlo. Come se questo non fosse già abbastanza, Eddie dovrà trarre in salvo anche un bambino di nove anni a lui molto caro, Dylan.

Superior Spider-Man: i Giganti di Ghiaccio faranno sprofondare nel caos anche la costa ovest. A tentare di risolvere la situazione ci penserà Elliot Tolliver, alias Superior Spider-Man. Nonostante i suoi buoni propositi, per riuscire nel suo intento, l’Arrampicamuri di San Francisco avrà bisogno di aiuto da parte di fedeli servitori, ed è proprio per questo motivo che assolderà la nuovissima iterazione dei West Coast Avengers comprendente Occhio di Falco (Clint Barton), Fuse, Gwenpool, Kid Omega e Ms. America.

Deadpool: con i numeri tredici e quattordici, il duo Skottie Young e Nick Klein porterà il nostro mercenario chiacchierone preferito in Australia per farlo lottare contro un grosso esercito di troll.

Fantastic Four: è precisamente dagli accadimenti di Secret Wars inscenati da Jonathan Hickman che un evento della casa editrice dell’Uomo Ragno e compagnia non ha più avuto la possibilità di ospitare tra i suoi protagonisti i Fantastici Quattro. Essendo ritornati in scena con il Fresh Start, ciò sta finalmente per cambiare, dato che, sulle pagine di Fantastic Four #10, lo scrittore Dan Slott e il nostro Stefano Caselli ci faranno vedere il quartetto di eroi proteggere il proprio quartiere, Yancy Street, dalle forze invasori di Malekith. In merito al ruolo che Reed, Sue, Ben e Johnny giocheranno nel conflitto scatenato dal Re degli Elfi Oscuri, l’editor Tom Brevoort ha rivelato:

“I Fantastici Quattro appariranno nella miniserie portante War of the Realms, ma saranno presenti all’interno di essa assieme a tutti gli altri personaggi dell’Universo Marvel. Quindi avranno uno spazio contenuto e prenderanno parte alla guerra contro Malekith e le varie forze dei regni che quest’ultimo ha raggruppato, ma non avranno la stessa attenzione che gli verrà riservata su Fantastic Four #10. Quest’uscita è ambientata a Yancy Street e dintorni, quindi abbiamo a che fare con quell’ambiente quando tutte le stravaganti specie di giganti di ghiaccio, troll, elfi e quant’altro vengono riversate nello spazio dimensionale attraverso il Bifrost Nero. Avremo anche alcune occasioni per stabilire il ruolo dei Fantastici Quattro a Yancy Street.”

Champions: nel bel mezzo del caos scaturito dalla guerra, i Champions si ritroveranno a cooperare al fianco della versione adulta di un loro vecchio collega: parliamo proprio di Scott Summers, l’iconico membro fondatore degli X-Men conosciuto anche come Ciclope. Quest’alleanza ci verrà offerta dallo scrittore regolare Jim Zub e dall’artista Steven Cummings all’interno del quinto numero di Champions. A disegnare la sesta uscita della testata sarà invece Juanan Ramírez.

Asgardians of the Galaxy: gli Asgardiani della Galassia di Cullen Bunn e Matteo Lolli verranno catapultati nel pieno della Guerra dei Regni precisamente con l’ottavo episodio della loro serie, mentre il #9 concentrerà l’attenzione soprattutto su una delle poche divinità rimaste a fronteggiare l’invasione di Malekith, Valchiria, il cui fato sarà inevitabilmente intrecciato con quello dell’archeologa con cui condivide il corpo, Annabelle Riggs. Per quanto riguarda il decimo numero, esso proporrà ai fan un decisivo scontro tra Angela e la Regina di Heven, colei che tempo addietro rapì la sorella di Thor per renderla successivamente una spietata guerriera del Decimo Regno.

Unbeatable Squirrel Girl: le disavventure in singolo di Doreen Green verranno influenzate per la prima volta da un grande crossover Marvel a partire dal #43 fino al #45. In questi episodi connessi a War of the Realms e orchestrati da Ryan North per i disegni di Derek Charm, Squirrel Girl dovrà porre fine alla sua permanenza nella Zona Negativa per intraprendere una missione segreta assegnatale da Loki. Tra le altre cose, l’eroina combatterà contro i Giganti di Ghiaccio ed effettuerà un curioso team-up con il caotico dio scoiattolo Asgardiano chiamato Ratatoskr.

Moon Girl and Devil Dinosaur: pur se per un solo albo, la Guerra dei Regni colpirà anche la testata di Moon Girl e Devil Dinosaur: sul #45 – sceneggiato da Brandon Montclare e illustrato dal duo Ray-Anthony Height e Gustavo Duarte – i due protagonisti si ritroveranno in una Manhattan in preda al gelo a causa dei Giganti di Ghiaccio, una minaccia che dovranno aiutare a debellare. Oltretutto, Moon Girl avrà anche modo di incontrare per la prima volta Thor, il Dio del Tuono.

MINISERIE SPIN-OFF

Sempre a partire da questo mese negli Stati Uniti, verranno lanciate anche delle miniserie spin-off di War of the Realms che daranno maggiori attenzioni ad altri celebri personaggi.

Giant-Man: questa prima pubblicazione dedicata totalmente al più grande degli eroi Marvel vedrà all’opera la scrittrice Leah Williams e il partenopeo Marco Castiello e avrà come protagonisti ben quattro eredi di Hank Pym, che sono Scott Lang, il secondo Ant-Man, Erik Josten, l’attuale Atlas, Tom Foster, il quarto Golia, e Raz Malhotra, il nuovissimo Giant-Man. Questo team verrà spinto dalla Madre di Tutti, Freyja, a infiltrarsi nel territorio più selvaggio della Nuova Jotunheim, vale a dire la Florida. La missione dei quattro consisterà nell’uccidere il patriarca di tutti i Giganti di Ghiaccio, Ymir, cercando di penetrare nella fortezza di quest’ultimo attraverso l’arte del travestimento. A capitanare un esercito di primordiali Giganti di Ghiaccio in continua espansione sarà tuttavia una vecchia collega di Josten nei Signori del Male prima e nei Thunderbolts poi: Karla Sofen, meglio nota come Moonstone. Tra le altre minacce da affrontare nel corso dei tre capitoli, aleggerà anche la figura di un altro, misterioso villain.

War of the Realms: War Scrolls: si tratta di una miniserie antologica di tre numeri dedita a proporre le avventure di diversi eroi Marvel. Tutti gli albi avranno al loro interno una storia di dieci pagine incentrata su Daredevil scritta da Jason Aaron e disegnata da Andrea Sorrentino. Questo serial di Matt Murdock sarà molto lontano dalle classiche atmosfere conferite al personaggio dal maestro Frank Miller e, secondo quanto detto proprio da Aaron, presenterà a noi lettori una storia del Cornetto come non ne abbiamo mai viste prima: il protettore di Hell’s Kitchen imbriglierà il potere onnivedente del Bifrost esattamente come Heimdall, acquisendo così abilità divine. Le storie d’appendice delle tre uscite saranno invece di Howard il Papero (di Chip Zdarsky e Joe Quinones), del Dottor Strange (di Davin Grayson) e di She-Hulk e del Dottor Destino (Christopher Cantwell e Charlie Jane Anders). Tra gli altri dettagli a disposizione, sappiamo che il racconto con protagonista il Dottor Strange vedrà lo Stregone Supremo della Terra lanciare un potente incantesimo che non solo gli costerà caro, ma che devasterà perfino il pantheon di divinità asgardiane.

War of the Realms: Spider-Man & the League of the Realms: nell’ambiente supereroistico, l’Uomo Ragno non si è di certo guadagnato una particolare fama come leader di gruppo, eppure sarà proprio questo il ruolo che gli verrà fatto assumere dallo scrittore Sean Ryan e dal disegnatore Nico Leon sulle pagine di una miniserie ragnesca nuova di zecca composta da tre uscite. A Peter Parker spetterà infatti l’arduo compito di guidare in nome di Midgard un eterogeneo squadrone di giustizieri formato dai rappresentati di ciascuno dei Dieci Regni. Tra i membri del team figureranno il Gigante di Montagna, Sir Ivory Honeyshot l’Elfo di Luce, Ro Bloodroot il Mago, Screwbeard il Nano e Ud il Troll. Ancora ignota è però l’identità di chi lotterà al loro fianco in vece di Asgard.

War of the Realms: Punisher: composta da tre uscite, questa nuova mini di Frank Castle curata da Gerry Duggan (testi) e Marcelo Ferreira (disegni) vedrà il famoso antieroe alle prese con le truppe invasori di Malekith. L’obiettivo principale del Punitore consisterà nel proteggere dalla guerra lo staff e i pazienti di un ospedale. Deciderà così di condurli lungo il Lincoln Tunnel e, per riuscirci, dirotterà un autobus della prigione, servendosi dell’aiuto di alcuni detenuti.

War of the Realms: Journey Into Mystery: con le trame imbastite da Aaron, torna in formato miniserie da cinque numeri la storica testata che negli anni sessanta propose il debutto assoluto di Thor. Sceneggiata dalla famiglia McElroy (composta da Travis, Griffin, Justin e Clint McElroy) e disegnata dal portoghese André Lima Araújo, quest’opera si incentrerà su un gruppo di eroi composto da Spider-Man (Miles Morales), Occhio di Falco (Kate Bishop), Wonder Man, Sebastian Druid, Death Locket, Thori la Canaglia e Balder il Coraggioso. I personaggi appena citati dovranno resistere agli attacchi nemici e mettersi sulle tracce di colei che potrebbe potenzialmente fermare la guerra che imperversa: la sorellina di Thor.

War of the Realms: Uncanny X-Men: l’enorme conflitto innescato da Malekith giunge anche a Westchester e ciò spinge i mutanti di casa Marvel a entrare in azione. A condurli sul campo di battaglia sarà nientemeno che la loro Valchiria personale, Dani Moonstar. In più, un loro vecchio antagonista, Sabretooth, ritornerà alle sue cattive e sanguinarie abitudini, cercando vendetta contro i Figli dell’Atomo e stringendo alleanza con le forze del Re degli Elfi Oscuri. E sempre agli X-Men spetterà difendere dai Giganti di Ghiaccio l’ultimo rifugio dell’umanità a essere rimasto nel Queens. Il tutto vi sarà narrato da Matthew Rosenberg (testi) e Pere Perez (disegni).

War of the Realms: New Agents of Atlas: questa limited series di quattro episodi scritta e disegnata rispettivamente da Greg Pak e Gang-Hyuk Lim vedrà al centro dell’attenzione il brillante Amadeus Cho, meglio noto attualmente con l’alias supereroistico di Brawn. Durante la guerra per il dominio assoluto di Midgard, Cho riformerà la sua squadra di eroi asiatici chiamata i Protettori, nei cui ranghi si annoverano volti piuttosto noti come Shang-Chi, Silk e Jimmy Woo, ma anche nuovi personaggi qui al loro esordio fumettistico: Luna Snow Crescent (già introdotti nel videogame per dispositivi mobili Future Fight), Io, la filippina Wave e i cinesi Aero Sword Master. Il gruppo dovrà trarre in salvo l’Asia dalla temibile minaccia che ha conquistato l’intero continente, vale a dire quella dell’Immortale Regina di Muspelheim, Sindr, e della sua legione di Demoni Infuocati. Questi intendono sciogliere le calotte polari e trasformare l’intera Midgard in una nuova e soffocante Muspelheim.

GLI ONE-SHOT STRIKEFORCE

Tra l’altro, nel mese di maggio, verranno distribuiti nelle fumetterie statunitensi tre one-shot “Strikeforce” fortemente connessi alle vicende di War of the Realms. I loro sottotitoli sono: The Dark Elf Realm, The War Avengers e The Land of Giants.

War of the Realms Strikeforce: The Dark Elf Realm #1 (di Bryan Hill e Leinil Francis Yu) mostrerà il Punitore guidare alla carica una fazione di eroi composta da She-Hulk, Blade, Ghost Rider e Freyja con l’obiettivo di rendere inutilizzabile il Black Bifrost, una versione corrotta del Ponte Arcobaleno situata nelle paludi di Svartalfheim. Come sapranno bene i lettori di Thor, il Bifrost originale è infatti ancora in frantumi e quello Nero è l’unico mezzo disponibile per viaggiare tra i Dieci Regni. Sfortunatamente è a uso e consumo di Malekith e, per tale motivo, i nostri protagonisti intenderanno distruggerlo. All’interno di War of the Realms Strikeforce: The War Avengers #1 (di Dennis Hopeless e Kim Jacinto) troveremo invece Capitan Marvel, la quale utilizzerà tutte le sue doti da comandante stratega per far sì che i suoi War Avengers salvino la Terra dalle forze invasori che l’hanno assediata. Malgrado la squadra di Carol Danvers vanti tra le sue fila quattro pesi massimi (Weapon H, Capitan Bretagna, Venom e Deadpool) e due delle migliori spie dell’intero pianeta (il Soldato d’Inverno e la Vedova Nera), la lotta cosmica nella quale si imbarcheranno sarà una partita persa fin dall’inizio: gli alleati di Malekith sono infatti innumerevoli e le proporzioni di questa battaglia sono molto più grandi di quelle che Carol abbia mai gestito in passato. I protagonisti di questo one-shot dovranno quindi mettercela tutta e sperare al contempo in un miracolo. Infine, War of the Realms Strikeforce: The Land of Giants #1 (di Tom Taylor e Jorge Molina) offrirà una storia in cui Capitan America tenterà di recuperare Thor dai ghiacci in cui è rimasto bloccato, servendosi dell’ascia incantata del Dio del Tuono, Jarnbjorn. Assieme a Spider-Man, Wolverine, Luke Cage e Iron Fist, la Sentinella della Libertà invaderà il regno dei Giganti di Ghiaccio per trarre in salvo il loro alleato asgardiano, ma la missione di recupero costerà loro più di quanto potrebbero aspettarsi.

Come ammesso dallo stesso Aaron, War of the Realms rappresenterà il culmine di un’enorme run di Thor durata più di sei anni e ottanta fumetti circa. Un evento imperdibile, dunque, che sicuramente catturerà l’attenzione di noi lettori italiani a partire da settembre, mese in cui Panini Comics comincerà a proporre nel nostro Paese l’intera saga e tutte i relativi tie-in e spin-off. Nell’attesa di saperne di più in merito, vi invitiamo a restare sintonizzati.

Altri articoli in Fumetti

Panini Comics annuncia i nuovi volumi della Venom e della Spider-Man Collection

Gianfranco Autilia24 Giugno 2019

Panini Comics ristamperà gli Avengers di John Byrne a dicembre

Gianfranco Autilia24 Giugno 2019

DC Comics annuncia una lunga lista di graphic novel per giovani lettori

Gianfranco Autilia24 Giugno 2019

Marvel, le prime pagine di Russell Dauterman per il finale di War of the Realms!

Gianfranco Autilia23 Giugno 2019

Marvel, House of X: un nuovo teaser dice di “Affrontare il Futuro”

Gianfranco Autilia23 Giugno 2019

Miles Morales: Spider-Man, Saladin Ahmed riporterà in grande stile l’Universo Ultimate!

Gianfranco Autilia23 Giugno 2019