Speciale Captain Marvel: Chi è Carol Danvers?

Fumetti
Gianfranco Autilia

Esattamente un giorno fa la Marvel ha rilasciato il primo trailer ufficiale del suo nuovo film, Captain Marvel. Per l’occasione, vi proponiamo uno speciale contenente la storia e l’evoluzione nei fumetti della protagonista del succitato lungometraggio: Carol Danvers.

Per chi non lo sapesse, la nota eroina nacque nel 1968 grazie allo sceneggiatore Roy Thomas e al disegnatore Gene Colan ed esordì per la prima volta sulle pagine di Marvel Super-Heroes #13. Utilizzata inizialmente come comprimario delle storie del Captain Marvel originale, Danvers diventa un’eroina nel 1977 grazie al lancio di una collana personale intitolata semplicemente Ms. Marvel.

Nel corso degli anni è stata il capo della sicurezza di Cape Kennedy, una Vendicatrice, un colonnello e addirittura un membro dei Guardiani della Galassia. Soprattutto nell’era moderna, questo personaggio si è consacrato come una delle donne Marvel più importanti in assoluto, ottenendo numerose serie e miniserie a lei dedicate. In basso trovate gli avvenimenti più salienti della sua vita.

LE ORIGINI DI MISS MARVEL

Per conoscere il personaggio di Carol Danvers è prima doveroso riportarvi qualche informazione circa Mar-Vell, un alieno Kree giunto sulla Terra con l’alias del dottor Walter Lawson per spiare gli umani e scoprire se questi avrebbero potuto rappresentare una futura minaccia per la razza dei Kree. Sul nostro pianeta, Mar-Vell intraprende delle missioni eroiche per sventare pericoli, divenendo ben presto noto come il supereroe Capitan Marvel. Molti sono stati i suoi avversari, ma tra i più degni di nota figura il colonnello Yon-Rogg, il quale era geloso della relazione amorosa tra Mar-Vell e l’infermiera Kree chiamata Una. Durante uno scontro tra i due rivali, il macchinario Kree chiamato Psico-Magnitrone esplode: le onde di energia colpiscono il corpo di Carol Danvers, un’ufficiale dell’aeronautica militare presente sulla scena. Dopo quell’avvenimento, la donna acquisisce gli stessi poteri dell’originale Capitan Marvel, come la super forza, la super resistenza e le abilità di volare e di lanciare raggi energetici. Assunto l’alias di Miss Marvel, Danvers intraprende una carriera da supereroina, alternandola con il suo lavoro per Woman Magazine, una rivista del Daily Bugle di J. Jonah Jameson. Tempo dopo, però, Carol viene licenziata e il suo incarico passa a Tracy Burke.

LA SUA EVOLUZIONE NEL MARVEL UNIVERSE

L’eroina entra in seguito nei ranghi degli Avengers e li affianca in diverse missioni in cui li aiuta a battere nemici del calibro di Korvac, Uomo Assorbente, Chton, Grey Gargoyle e tanti altri. Tuttavia, la sua permanenza nei Vendicatori viene inaspettatamente stravolta quando Carol scopre di essere incinta senza aver avuto alcun rapporto sessuale. La gravidanza accelera rapidamente e la causa di tutto ciò si rivela essere il figlio di Immortus, Marcus. Quest’ultimo, essendo bloccato nel Limbo, aveva in precedenza trasportato Danvers nella propria dimensione condizionandola mentalmente affinché potesse utilizzare il corpo della donna per procreare una nuova versione di sé. Così facendo, sarebbe potuto finalmente approdare sulla Terra. Questa controversa esperienza spinge Miss Marvel ad abbandonare gli Avengers, ma un altro evento sconvolge la sua vita: uno scontro con la mutante Rogue le fa perdere i super poteri.

Leggi anche:  Rilasciata la preview ufficiale di X-Men Black: Emma Frost #1

Decide quindi di unirsi agli X-Men di Charles Xavier, affiancandoli assieme ai Predoni Stellari di Corsaro contro la minaccia della Covata. È proprio in questo periodo che Danvers entra in contatto con l’entità Buco Bianco, che le dona nuovi poteri molto più superiori a quelli di Miss Marvel. Ritrasformatasi in un’eroina, Carol decide di adottare il nome di battaglia di Binary, un alias che sfortunatamente non ha mantenuto a lungo: i poteri cosmici dovuti al legame con il Buco Bianco scomparvero sempre più, lasciandola soltanto con le sue abilità originarie da Miss Marvel. Ritorna allora sulla Terra, dove si riunisce agli Avengers sotto il nome di Warbird, ma ben presto i suoi recenti problemi la portano sulla strada dell’alcolismo. In questa fase della sua vita, viene addirittura sottoposta alla corte marziale dai Vendicatori, ma dopo tutto ciò riesce comunque ad accompagnare il team in diverse missioni, decidendo poi di lavorare per il Dipartimento della Sicurezza interna degli Stati Uniti d’America.

Successivamente la pazzia di Scarlet Witch causa la morte di alcuni membri dei Vendicatori e, di conseguenza, il gruppo si scioglie per poi ritornare in scena con la divisione dei Nuovi Vendicatori. Dopo una strage avvenuta a Stamford in cui sono morte più di seicento persone, viene approvato l’Atto di Registrazione dei Super Umani, una legge che impone agli eroi di smascherarsi pubblicamente e di sottostare al volere del Governo. Ciò crea una Guerra Civile dove Iron Man è a favore della legge e Capitan America ne è contrario. Miss Marvel sceglie di supportare la fazione di Tony Stark, la quale esce vittoriosa dal conflitto. Dopodiché, la donna entra nei ranghi dei Potenti Vendicatori, di cui è stata anche la leader. I tempi passano e Miss Marvel vive altre avventure, aiutando gli eroi della Terra contro gli Skrull nella saga Secret Invasion, che termina con l’uccisione della regina Veranke da parte di Norman Osborn, il quale salva il mondo intero al posto degli eroi. Per tale motivo, l’ex Green Goblin diventa il direttore dell’organizzazione H.A.M.M.E.R. e assembla una personale versione di Vendicatori, i Dark Avengers, facendo entrare nel team anche una nuova Miss Marvel, Karla Sofen, meglio nota come Moonstone.

LA NUOVA CAPITAN MARVEL

Con la caduta del Regno Oscuro di Osborn avvenuta per merito dei Vendicatori, ritorna la squadra originale degli Avengers e Carol Danvers si unisce a loro in diverse occasioni, instaurando al tempo stesso una profonda amicizia con Jessica Drew, la Donna Ragno. Durante la guerra tra Avengers e X-Men, Miss Marvel si allea con una formazione di Vendicatori per viaggiare su Hala, il pianeta natale dei Kree. Qui, una fazione della succitata razza aliena utilizza il potere della Fenice per resuscitare Mar-Vell, morto anni prima a causa di un cancro. Redivivo, Captain Marvel finisce sotto l’influenza di suo nipote, il Ministro Marvel. L’intento di quest’ultimo era quello di riabilitare la reputazione della propria famiglia, mandata in frantumi quando Mar-Vell ha preferito gli umani ai Kree. Gli Avengers riescono tuttavia a liberare l’eroe dal controllo mentale, ma per fermare la Forza Fenice – intenzionata a riprendersi la parte del suo potere che aveva rivitalizzato Mar-Vell – Capitan Marvel si vede costretto a sacrificarsi, morendo ancora una volta. Questi avvenimenti e l’incoraggiamento da parte di Capitan America motivano Miss Marvel a diventare la nuova Capitan Marvel, identità che tutt’oggi mantiene.

Leggi anche:  X-Men: Dark Phoenix - I mutanti uniti nella nuova immagine da Empire

Col tempo, Carol diventa sempre più influente nella comunità dei supereroi. Sebbene abbia dovuto affrontare le conseguenze di una lesione cerebrale che le impediva di utilizzare al meglio i propri poteri, Capitan Marvel riesce a sventare i piani di un redivivo nemico di Mar-Vell, Yon-Rogg. Con gli Avengers, l’eroina si imbatte in missioni sempre più pericolose, come l’attacco dei Costruttori o la fine del mondo causata dalle Incursioni. In seguito alla ricostruzione della realtà originale da parte di Mr. Fantastic, Carol Danvers diventa la comandante della stazione spaziale Alpha Flight, militando anche nel gruppo A-Force e negli Ultimates. Con la comparsa dell’Inumano Ulysses – capace di prevedere il futuro – la supereroina decide di sfruttare i poteri del ragazzo per eliminare preventivamente le minacce. Con questa presa di posizione, entra in contrasto con Tony Stark, il quale non era affatto intenzionato ad alterare il futuro. I due diversi punti di vista causano una seconda Guerra Civile dove a vincere è proprio la fazione di Carol. Iron Man, invece, finisce in coma in seguito a una clamorosa battaglia finale contro la rivale.

Nell’evento Secret Empire, Capitan Marvel ha inoltre aiutato i suoi colleghi eroi per contrastare la minaccia dell’Hydra guidata da un malvagio Capitan America. Attualmente, negli Stati Uniti, è in fase di pubblicazione una miniserie incentrata totalmente sul personaggio, The Life of Captain Marvel. Il team creativo principale è composto da Margaret Stohl (testi) e Carlos Pacheco (disegni) e propone ai lettori le origini definitive dell’eroina mezza Kree.

Altri articoli in Fumetti

Panini Comics, Punisher: annunciato per novembre il volume “World War Frank”

Gianfranco Autilia16 Luglio 2019

Panini Comics, Decenni Marvel: annunciato il volume dedicato agli anni Dieci!

Gianfranco Autilia16 Luglio 2019

DC Comics annuncia una nuova maxiserie dei Metal Man scritta da Dan DiDio!

Gianfranco Autilia16 Luglio 2019

Marvel estende la durata di Absolute Carnage, ecco la cover del quarto capitolo!

Gianfranco Autilia16 Luglio 2019

BOOM! Studios annuncia un team-up tra Power Rangers e TMNT disegnato da Simone Di Meo!

Gianfranco Autilia16 Luglio 2019

DC Comics lancia una serie di one-shot intitolata “Tales of the Dark Multiverse”!

Gianfranco Autilia15 Luglio 2019