Marvel Comics Presents: Percy e Ferreyra parlano del loro Moon Knight

Fumetti
Gianfranco Autilia

Come vi abbiamo riportato lo scorso febbraio, il quarto numero della serie antologica Marvel Comics Presents conterrà al suo interno una storia di dieci pagine con protagonista Moon Knight curata dallo stesso, acclamato team creativo di Green Arrow: Benjamin Percy (testi) e Juan Ferreyra (disegni). Intervistati al riguardo dal portale Newsarama, i due hanno svelato nuovi dettagli su questo loro racconto incentrato sul Cavaliere Lunare della Casa delle Idee.

Cover di Arthur Adams.

Benjamin Percy ha spiegato: “I fan che hanno familiarità con le run di Lemire/Smallwood e Ellis/Shalvey si troveranno perfettamente a loro agio nelle atmosfere che stiamo evocando. Stiamo giocando attorno all’inaffidabilità (dal momento che si tratta di un aspetto centrale del personaggio di Spector), e ci stiamo concentrando sulla mitologia egiziana (che conferisce alla storia delle atmosfere horror), dando vita a un enigmatico mistero che sarà inseguito da Mr. Knight e che poi culmina in una battaglia ad alta tensione. La storia si intitola “The Book of Dreams”, e malgrado io non voglia anticiparvi troppo al riguardo, lasciatemi semplicemente dire che i protagonisti (incluso lo stesso Mr. Knight) stanno facendo delle cose losche mentre dormono che non riescono a ricordare o a controllare. Abbiamo soltanto dieci pagine a nostra disposizione, ma le farciremo di un sacco di cose. Se osserverete attentamente, vedrete che la luna funge da indicatore del tempo. La nostra storia segue il suo percorso lungo il suo ciclo. E quando è al suo punto più sottile – un semplice frammento – vedrete Spector lottare con i suoi dubbi, poiché si chiede se gli altri si possano fidare o meno di lui, dal momento che la sua mente è impossessata da voci oscure. Ma quando la luna si fa più grande, lui arriva all’apice della sua forza, diventando più sicuro di sé, pronto a sconfiggere la minaccia che affligge lui e la sua città. […] Freccia Verde è un personaggio urbano. La sua serie è stata basata su un crudo realismo. Di tanto in tanto abbiamo sfidato le leggi della fisica – con alcuni di quei trucchi con le frecce – ma Ollie operava comunque secondo le regole del mondo, come un Daredevil o un Punisher. Ma con Moon Knight, sono in grado di rincarare la dose e di giocare con generi come l’horror e il sovrannaturale, che è proprio dove la mia mente tenebrosa tende a parare. È stato divertente. Sarei fortunato a passare più tempo con Mr. Knight in futuro. È apparso per la prima volta sulle pagine di Werewolf by Night, il che è tutto dire. È urbano, questo è certo, ma in fin dei conti è un personaggio orrorifico. Ed è per questo che “The Book of Dreams” sembra un incrocio tra Seven e Allucinazione Perversa.”

A un certo punto, Percy ha parlato riguardo al lavorare al fianco di Juan Ferreyra, affermando che gli piacerebbe poter firmare assieme a lui nuovi progetti su Moon Knight.

“Sono sempre entusiasta in merito al collaborare con il mio grande amico Juan – e la nostra sensibilità si abbina perfettamente con Moon Knight. Se questo ci permetterà di continuare a giocare e divertirci, allora sarei… al settimo cielo. E – in tal proposito – pensiamo di non aver considerato quest’eventualità quando abbiamo lavorato su “The Book of Dreams”. È una storia autoconclusiva, ma potenzialmente può anche essere il preludio a una narrativa ancora più grande.”

Oltretutto, lo sceneggiatore ha chiosato che i lettori dovranno aspettarsi diversi pericoli e misteri in questo progetto, terminando la sua intervista con le seguenti parole: “Spero che i fan apprezzeranno.”

Ferreyra, invece, ha specificato che, per questa storia di Marc Spector, ha voluto conferire alle sue tavole un’impostazione visiva molto chiara e diretta, tenendo in considerazione lo stile dell’artista Greg Smallwood.

“Ho amato quanto realizzato da Smallwood sul personaggio, quindi mi sto ispirando a quel materiale, aggiungendo comunque il mio tocco. Volevo che lo stile visivo fosse chiaro e diretto, e volevo che il protagonista si muovesse come un vero gentleman, dopotutto indossa sempre quel suo vestito bianco, sapete quanto è difficile mantenerlo pulito per le strade di New York? Mi piace come a livello superficiale il personaggio sembri operare in un mondo reale con cui puoi relazionarti. La differenza è che quando notiamo qualcosa di strano nella vita reale, ci allontaniamo, non vogliamo fare pasticci con quelle cose veramente folli. Moon Knight sembra invece divertirsi andando lì e immergendosi in tutta quella roba pazzesca, e io adoro vederlo fare cose del genere.”

Il disegnatore ha inoltre aggiunto che: “questo racconto è stato come un teaser per me, mi ha solleticato la voglia di realizzarne di più. Sarebbe eccezionale realizzare una maxi-serie da 12 episodi. È sempre divertente collaborare con Ben, lui mi prepara i migliori toast da mangiare quando disegno.”

Il debutto statunitense di Marvel Comics Presents #4 è fissato per questo 27 aprile. L’albo – di cui potete leggere la sinossi a seguire – proporrà ai lettori anche due storie di Wolverine (di Charles Soule e Paulo Siqueira) e Spider-Man (di James Monroe Iglehart e Ray Anthony Height).

“Il nostro tour della storia Marvel raggiunge i turbolenti anni Settanta! La veglia di Wolverine prende una svolta inaspettata! Spider-Man vive un’avventura nella nuova era di Blockbuster del cinema! E infine, un nuovissimo racconto di Moon Knight, una delle creazioni più eccitanti del decennio, curato dal team creativo superstar composto da BENJAMIN PERCY & JUAN FERREYRA (GREEN ARROW)!”

Fonte: Newsarama

Altri articoli in Fumetti

Spider-Man: annunciato un one-shot celebrativo di Peter David, Tom DeFalco e altri autori stellari!

Gianfranco Autilia25 Maggio 2019

Powers of X #1, ecco “la scena più importante nella storia degli X-Men”!

Gianfranco Autilia25 Maggio 2019

Jason Fabok offre mostra una sua vignetta per Batman: Three Jokers

Gianfranco Autilia25 Maggio 2019

Panini Comics lancerà a luglio i Guardiani della Galassia di Cates e Shaw!

Gianfranco Autilia25 Maggio 2019

Chip Zdarsky e Kris Anka lanciano The White Trees, una nuova miniserie Image!

Gianfranco Autilia25 Maggio 2019

Marvel annuncia il numero zero di Major X, di Rob Liefeld e Eric Stephenson!

Gianfranco Autilia25 Maggio 2019