Alien Vs Predator: Fire and Stone, la Recensione – NO SPOILER

Fumetti
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Alien Vs. Predator: Fire and Stone è il terzo capitolo della saga a fumetti Fire and Stone, facente parte dell’Alien Universe, pubblicato da Saldapress, in uscita il 16 Giugno al prezzo di 12,90 Euro. Alien Vs. Predator: Fire and Stone è stato scritto da Christopher Sebela, con i disegni e i colori di Ariel Olivetti e le copertine e le illustrazioni di E.M. Gist.

Cacciatori, Prede e quelli nel mezzo

Alien Vs. Predator: Fire and Stone introduce in questa saga a fumetti facente parte dell’Alien Universe, i Predator, mostri alieni protagonisti della loro saga fantascientifica che si sono scontrati con gli Alien nei due film di Alien Vs. Predator nel 2004 e nel 2007.

La trama riprende gli eventi avvenuti nel primo numero di Fire and Stone, ovvero Prometheus: Fire and Stone (qui potete trovarne la recensione), e conclude una sottotrama aperta in questo primo numero, con una serie di colpi di scena molto interessanti, per proseguire quella che sembra, a questo punto senza troppi dubbi, la trama principale.

Vive immagini mortali

Il comparto grafico di Alien Vs. Predator: Fire and Stone, affidato ad Ariel Olivetti, non è troppo solido. Se da una parte viene definita a caratterizzata in maniera impressionante la componente per così dire mostruosa, del fumetto, allo stesso modo non si hanno delle scene dinamiche o una cura del dettaglio che sia adata al contesto.

Al contrario abbiamo una colorazione, sempre di Olivetti, che aiuta a chiarire le atmosfere e lo stile del racconto. Il tutto è inoltre supportato dalle buone copertine e illustrazioni di E. M. Gist, il quale riesce a disegnare cover e illustrazioni interne d’impatto e significative, senza che esse vadano ad anticipare troppo del capitolo che le segue.

Il mostro della porta accanto

Mentre la costruzione e lo sviluppo della trama sono migliorate dal capitolo precedente, lo stesso non si può dire della costruzione dei personaggi e della loro caratterizzazione, molto spesso si finisce a rendersi conto di come alcuni personaggi secondari abbiano avuto solo la funzione di comparse.

Molti sono i punti interrogativi che questa trama lascia riguardo l’aspetto fanta-biologico che è in realtà al centro della vera trama, ma sembra che sia stato lasciato un po’ in sospeso solo per poter essere risolto e chiarito in seguito.

Questo NON è tutto, gente!

In conclusione, Alien Vs. Predator: Fire and Stone è un capitolo molto piacevole da leggere e che riesce, in un colpo solo, a risolvere alcune questioni lasciate in sospeso e ad approfondire alcune meccaniche che erano state a malapena accettate.

Funziona perfettamente come chiusura di alcune sottotrame apertesi e sviluppatesi nei precedenti capitoli, e come apertura di quelle nuove, che sembrano essere destinate ad essere al centro di quelli successivi.

Alien Vs Predator: Fire and Stone

12,90 Euro
6.9

Storia

7.0/10

Costruzione Personaggi

6.7/10

Struttura

7.3/10

Godibilità

7.4/10

Indipendenza e completezza

5.9/10

Pros

  • Ottimo utilizzo delle properties dell'Alien Universe
  • Costruzione non prevedibile e interessante
  • Storia coinvolgente e sorprendente

Cons

  • Comparto grafico piuttosto debole
  • Trama nominale poco chiara
  • Capitolo accessibile solo a pochi tra i fan del franchise

Altri articoli in Fumetti

Heroes in Crisis #1, rese pubbliche le prime pagine ufficiali con Harley Quinn e Booster Gold

Gianfranco Autilia25 settembre 2018

Spider-Geddon #1, diffuse le variant cover di Gerald Parel e Mike McKone

Gianfranco Autilia25 settembre 2018

Todd McFarlane pubblica un suo divertente mash-up tra Spawn e Pikachu

Gianfranco Autilia25 settembre 2018

The Uncanny X-Men #1, rilasciate le variant di Cliff Chiang, David Marquez e Jen Bartel

Gianfranco Autilia25 settembre 2018

Rob Liefeld rivela di essere al lavoro su un nuovo crossover degli X-Men

Gianfranco Autilia24 settembre 2018

Scott Snyder sorpreso dalla controversia su Batman: Damned

Giulio Pio Dima24 settembre 2018