[SPECIALE] Topolino: le storie più belle di Gennaio!

Fumetti
Federica Vacca

Anno nuovo, rubrica nuova. Questa sarà tutta dedicata a Topolino, Paperino e co. e alle loro avventure. Il settimanale Topolino edito da Panini Comics sembra non conoscere crisi e attira lettori di ogni età anche grazie alle diverse tipologie di storie che cercano di accontentare tutti. Negli ultimi anni infatti sono aumentate le storie di ampio respiro in più puntate, saghe fantascientifiche, parodie di altissimo livello di classici del fumetto, del cinema e della letteratura e grandi ritorni come il personaggio di Pikappa, nato nel 1997 con il suo spillato e ora tornato sulle pagine del settimanale con nuove avventure. Non mancano le storie più classiche e brevi ma non di minore importanza.

Ogni mese vi segnaleremo le storie più belle, divertenti, curiose e da recuperare, se non le aveste già lette, nei 4 numeri settimanali.

N° 3240 – Topolino e il retrofuturo

Sceneggiata da Matteo Venerus e disegnata da Nicola Tosolini è dedicata alla notte di Capodanno. Topolino e Minni decidono di passarla nella villa di un ricco filantropo che approfitta dell’occasione per mostrare ai suoi ospiti l’ultima invenzione del professor Blacker che lui ha finanziato. Traendo spunto da un libro passato di generazione in generazione in cui ciascun proprietario ha lasciato scritte le sue aspettative per il futuro, lo scienziato ha costruito una macchina per trasformare queste aspettative in multi-dimensioni esplorabili. Ovviamente Topolino e Minni saranno tra i primi intrepidi a esplorare il retrofuturo, ovvero il futuro immaginato da qualcuno del passato, vivendo versioni alternative delle epoche che già conosciamo. Il pericolo è dietro l’angolo e il professore si rivelerà essere una vecchia conoscenza. L’unico modo per tornare al mondo reale è sperare che qualcuno degli autori del libro abbia immaginato un futuro migliore e ricco di opportunità da sfruttare.

N° 3241 – Topolino e il sovraccarico temporale

Ancora viaggi temporali insoliti in questa storia di Alessandro Sisti disegnata da Donald Soffritti. Topolino è infatti appena tornato da una missione nel passato per conto dei professori del museo di Topolinia Zapotec e Marlin, ma se l’avventura è andata liscia, lo stesso non si può dire del suo ritorno. Topolino comincia infatti a spostarsi tra passato e futuro in modo incontrollato a causa di un sovraccarico di energia temporale accumulata durante i suoi numerosi viaggi. Il rischio è quello che, prima di averla smaltita completamente, possa rimanere bloccato nel futuro dove, o meglio quando, la macchina del tempo non può recarsi. Come al solito Topolino trasformerà il problema in un’opportunità per sventare un crimine che si deve ancora svolgere, collaborando nientemeno che con se stesso da un’altra linea temporale.

Leggi anche:  Star Wars: Rogue One - Nuovo trailer in arrivo il 15 luglio

N° 3242 – Un giorno da Gastone

Il numero, così come questa storia, è dedicato al compleanno di Gastone, personaggio che ha esordito nel mondo dei fumetti nel gennaio di 70 anni fa. La storia scritta da Roberto Gagnor e disegnata da Marco Mazzarello si apre infatti con il pranzo di compleanno a casa di Nonna Papera e la consegna dei regali al festeggiato. Nulla però riesce a stupire Gastone. Cosa si può regalare al papero più fortunato del mondo che ha già tutto ciò che si possa desiderare? La risposta ce l’ha Archimede. L’inventore ha infatti creato uno speciale tablet che permette accedere a una dimensione alternativa e vivere nei panni di chiunque venga ritratto in foto. Gastone ha così l’opportunità di sperimentare in prima persona le vite dei suoi parenti e amici più stretti come Paperone, Ciccio, Paperoga e ovviamente Paperino, arrivando a capire che non basta la buona sorte e una vita apparentemente perfetta per essere un papero fortunato.

N° 3243 – Zio Paperone e la promessa venuta dalla Scozia

In questa simpatica storia scritta da Federico Buratti e disegnata da Marco Mazzarello Paperone comincia a fare i conti con l’età che avanza e con un eventuale e molto lontano ritiro dagli affari. Per essere sicuro che il suo patrimonio sarà in buone mani, obbliga Paperino a frequentare una prestigiosa scuola d’affari per trasformarlo in un degno erede, ma proprio qui avverrà un incontro particolare. Il mglior compagno di Paperino sarà un ragazzino scozzese che sembra avere tutte le carte in regola per essere il prossimo Paperone, riportando lo Zione alle propre radici. Riuscirà Paperino a stupire la famiglia e a riappropriarsi dei suoi diritti patrimoniali?

Leggi anche:  ARMS e Splatoon 2: il Nintendo Direct che volevamo

La saga di Donald Quest (Topolini da n°3240 a n°3244)

Donald Quest è una saga fantasy in cinque puntate realizzata da una pluralità di autori, ma su soggetto di Stefano Ambrosio. La storia vede Paperi e Topi insieme in un ambiente a metà strada tra lo steampunk, il fantascientifico e il mondo dei Vichinghi. Lo stile ricorda molto quello della saga di Wizards of Mickey di cui lo stesso Ambrosio è stato creatore. La vicenda ruota attorno al Meteormaster, il villain principale e signore dei Meteorbeats, mostri di roccia che solcano lo spazio sotto forma di meteoriti e atterrano per sprigionare il loro potere. Gli unici in grado di fermare queste creature sono i cacciatori chiamati Beastbuster a bordo delle loro navi-arsenali che hanno l’aspetto di Drakkar volanti. La carne al fuoco è tanta, le ispirazioni stilistiche ancora di più e gli elementi della trama forse troppi per essere narrati adeguatamente in relativamnete poche pagine. Nonostante le 5 puntate, infatti, gli elementi narrativi sembrano accavallarsi e risolversi troppo velocemente e senza l’approfondimento di cui avrebbero bisogno. La vicenda si conclude alla quinta puntata, che però termina con un finale aperto che lascerebbe spazio a un eventuale seguito. Nonostante ciò, essendo una saga comunque innovativa a livello di ambientazione e trama per il settimanale di Topolino e visivamente accattivante grazie all’ottimo lavoro di disegnatori e coloristi come Andrea Freccero, Paolo De Lorenzi, Francesco D’Ippolito, Stefano Zanchi e Vitale Mangiatordi, è stata la protagonista del mese di Gennaio e per questo inserita tra le storie da leggere.

Topolino esce in edicola ogni mercoledì e per gli abbonati il lunedì è già disponibile in copia digitale.

 

Altri articoli in Fumetti

Hasbro celebra gli 80 anni della Marvel ricreando quattro, classiche copertine!

Gianfranco Autilia17 Luglio 2019

DC Comics: Warren Ellis e Bryan Hitch al lavoro su The Batman’s Grave!

Gianfranco Autilia17 Luglio 2019

DC Comics: Brian Azzarello e Emanuela Lupacchino rilanciano Birds of Prey!

Gianfranco Autilia17 Luglio 2019

Age of X-Man: Panini Comics annuncia per settembre “Lo Stupefacente Nightcrawler” e “Gli X-Tremisti”

Gianfranco Autilia17 Luglio 2019

Immortal Hulk: Ewing e Bennett festeggiano il 25° episodio con un albo oversized!

Gianfranco Autilia17 Luglio 2019

Marvel Comics lancia Amazing Spider-Man: Full Circle, un one-shot con autori stellari!

Gianfranco Autilia17 Luglio 2019